INIZIATIVE 70mo DELLA LIBERAZIONE

7Omo liberazione

con il 2015 è arrivata una importante ricorrenza per la nostra associazione. Quest’anno si celebreranno, infatti, i settanta anni della Liberazione dal nazifascismo. Per questo motivo la nostra sezione ha deciso di mettere in campo, con la collaborazione dell’amministrazione comunale e altre realtà del territorio, una serie di iniziative alle quali speriamo tu possa partecipare.

Mercoledì 22 Aprile – presso la Casa della Conoscenza – Ore 21,00
Presentazione del libro Ballata del tempo sottile, di Mauro Maggiorani. Sarà presente l’autore.

Martedì 5 Maggio – presso la Casa della Conoscenza – Ore 20,30
In collaborazione con lo SPI-CGIL di Casalecchio, Se otto ore vi sembran poche, dibattito sulla storia e le rappresentazioni del Primo Maggio in Italia. Interverranno Fiorenza Tarozzi, Simona Salustri e Eloisa Betti.

Sabato 9 Maggio – presso la Casa della Conoscenza – ore 20,30
Europa identitaria, discussione sul neofascismo in un’ottica transnazionale. Ne parleremo con il prof. Andrea Mammone (University of London).

Venerdì 22, Sabato 23, Domenica 24 Maggio – presso il Centro Sociale “2 Agosto”
LIBERI DI (R)ESISTERE – VI EDIZIONE

BALLATA DEL TEMPO SOTTILE

Bologna, primavera 2006: Niccolò Leonardi, il giovane storico protagonista del racconto, è immerso nelle sue inquietudini quando irrompe sulla sua strada Leandro Zaniboni, un tipografo sessantenne tormentato da alcune domande: chi uccise suo nonno nel 1945? Cosa successe a lui, bambino, dopo quella morte? Qual è la sua vera identità? Muovendo da questi interrogativi si dipana il romanzo che, combinando differenti piani temporali e di memoria, conduce il lettore in un viaggio dall’Italia all’Irlanda: sarà nella cittadina di Cork che il tempo (in un costante gioco di rimandi tra gli anni del fascismo e la contemporaneità) si ricongiungerà dando un senso alla vicenda umana di Leandro ma contribuendo, anche, a liberare Niccolò dai suoi assilli. Benché la struttura richiami il giallo storico, il testo si arricchisce del diario esistenziale del protagonista, spingendosi ben oltre i confini di un solo genere narrativo. Se ne parla con l’autore Mauro Maggiorani.

SE OTTO ORE VI SEMBRAN POCHE
Il Primo Maggio è la giornata in cui il movimento dei lavoratori celebra le lotte e le conquiste ottenute in campo economico e sociale. La festa nasce per ricordare le battaglie operaie, in particolare quella per ottenere la giornata lavorativa di otto ore, ma nel corso degli anni si sono aggiunte istanze e problematiche relative alle lotte in corso da parte dei lavoratori e dei sindacati. Le due guerre mondiali, il fascismo, l’antifascismo e la resistenza e le lotte politiche del dopoguerra avrebbero quindi caratterizzato i modi e le rappresentazioni di questa festa, attraverso la quale si può scrivere un pezzo di storia d’Italia vista da una particolare angolazione.

NEOFASCISMO
La crescita di movimenti dichiaratamente neonazisti e xenofobi non è una novità degli ultimi anni in Europa. Dopo la fine della guerra, infatti, nascono e proliferano numerose organizzazioni che si pongono in continuità con i partiti e i movimenti che tra gli anni ’20 e gli anni ’40 si rifanno alle esperienze del fascismo italiano e del nazismo tedesco. La serata si propone un’analisi in chiave transnazionale di questi movimenti, cercando quindi di cogliere le peculiarità politiche e culturali che hanno portato alla creazione di una rete dell’estrema destra che va al di là dei confini nazionali e che si presenta come blocco identitario europeo, in netta antitesi con le premesse che hanno portato alla creazione dell’Europa Unita.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s